<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=262223901631886&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Strumento per il confronto dei preventivi

L’iter per la valutazione della miglior offerta per l’aggiudicazione di un appalto risulta sicuramente differente a seconda che ci si trovi in ambito pubblico o privato.

Nel primo, come stabilito dalla normativa, oltre all’aspetto economico entrano in gioco punteggi attribuiti dalla commissione aggiudicatrice in funzione anche di un’offerta tecnica più o meno articolata, mentre nell’ambito privato questo aspetto risulta spesso in secondo piano, se non per un’espressa volontà della committenza.

In entrambi i casi è evidente come il lato economico rivesta una grande importanza. Per questo motivo, il confronto tra più preventivi rappresenta una delle attività più delicate, poiché richiede esperienza e preparazione da parte del tecnico.

Non sempre il preventivo più basso rappresenta la soluzione più vantaggiosa.

Innanzi tutto, va valutata la qualità della base, ovvero del computo metrico su cui è stato sviluppato il preventivo. Se questo è stato realizzato dall’offerente frettolosamente e senza troppa cura nella determinazione delle quantità è evidente come il risultato dell’offerta seppur basso, non potrà risultare veritiero.

Allo stesso modo, anche ipotizzando la definizione dei preventivi su di uno stesso computo metrico redatto dal tecnico progettista, è necessario porre attenzione alla composizione dei prezzi degli offerenti, secondo le modalità già descritte nei post precedenti inerenti l’analisi prezzi.

Un valore eccessivamente basso relativo ad una voce, può implicare sgradevoli sorprese in cantiere, come l’impiego di materiali scadenti e maestranze non qualificate o il mancato rispetto degli standard di sicurezza. In questo caso, l’analisi attenta, può consentire al tecnico esperto di chiedere anticipatamente delucidazioni all’impresa.

In ogni caso sarà necessaria una grande attenzione da parte della Direzione Lavori, affinché nonostante i prezzi bassi, la qualità dei lavori non ne risenta, ma anzi questi vengano realizzati a perfetta regola d’arte, come da capitolato.